Come portare i tacchi senza dolore. Ecco come fare:

10411054_848144565231670_4323627760154518969_n

Indossare i tacchi non è assolutamente semplice, anche se si può riuscire nell’intento evitando di subire alcun tipo di dolore o fastidio. In questo pezzo vi illustriamo alcuni metodi e suggerimenti per riuscire a portare i tacchi senza farsi male, con una sequenza di alcuni dei casi più frequenti

1. I tacchi vi fanno male specialmente nel dito più grande e in quello più piccolo.

Quando fa male. Massaggiatevi le dita dei piedi con l’ausilio di una crema antinfiammatoria e utilizzate l’artiglio del diavolo. Si consiglia di mettere in pratica il sistema durante la sera.

Come intervenire. Senza togliervi le scarpe, muovete le dita dei piedi per cinque volte come se avreste intenzione di prendere qualcosa. Alla fine, dovrebbe passarvi tutto. Tutte le operazioni vanno eseguite da seduti.

 

Indossare i tacchi non è assolutamente semplice, anche se si può riuscire nell’intento evitando di subire alcun tipo di dolore o fastidio. In questo pezzo vi illustriamo alcuni metodi e suggerimenti per riuscire a portare i tacchi senza farsi male, con una sequenza di alcuni dei casi più frequenti

1. I tacchi vi fanno male specialmente nel dito più grande e in quello più piccolo.

Quando fa male. Massaggiatevi le dita dei piedi con l’ausilio di una crema antinfiammatoria e utilizzate l’artiglio del diavolo. Si consiglia di mettere in pratica il sistema durante la sera.

Come intervenire. Senza togliervi le scarpe, muovete le dita dei piedi per cinque volte come se avreste intenzione di prendere qualcosa. Alla fine, dovrebbe passarvi tutto. Tutte le operazioni vanno eseguite da seduti.

2. Il dolore provocato dai tacchi è leggero ma non accenna a passare, specialmente nella parte anteriore e in quella centrale del vostro piede.

Quando fa male. Con un miscuglio costituito dal miele e dal sale grosso, massaggiate la vostra pianta del piede. Questo procedimento vi servirà per rimuovere tutta la pelle dura che vi ha provocato un certo dolore.

Come intervenire. Vi suggerisco un ottimo rimedio per fare in modo che il dolore venga rimosso. Inserite all’interno di entrambe le scarpe le tipiche solette fatte in silicone. Il loro cuscinetto non è pesante e per questo motivo vi farà sentire al meglio.

3. Il male parte dal vostro calcagno e si propaga fino a raggiungere l’intera superficie del piede. Un dolore che provoca bruciore e che non accenna a placarsi in alcun modo.

Quando fa male. Vi consiglio di utilizzare una crema all’arnica. Si tratta di un antidolorifico dai risultati pressoché sicuri e garantiti. Applicatela direttamente sulla parte del vostro piede che vi provoca maggiormente dolore.

Come intervenire. Un’idea davvero bizzarra, ma alquanto efficace. Durante la mattinata, per circa dieci minuti appoggiate il vostro piede su una classica pallina da tennis. Fate scorrere il vostro arto inferiore partendo dal calcagno verso le dita e viceversa.

4. Il dolore non è molto forte, anche se il vostro piede sembra più rigido rispetto alla norma.

Quando fa male. Prima di tutto, appoggiate il piede per terra e massaggiatelo a partire dalla caviglia, per fare in modo che il dolore si senta sempre più poco. Quindi, premete con i polpastrelli delle dita della mano sulla cute, utilizzando un moto circolare.

Come intervenire. Tenete le caviglie a mollo in una vasca, o anche in un piccolo recipiente. Quindi, alzatevi prima sulla punta e poi sul calcagno, piegando i piedi su ambo le parti e ripetendo l’operazione per dieci volte.

Precedente Come Preparare la Bevanda che pulisce i Polmoni, per Fumatori e non Successivo Qual è la colazione perfetta? Cosa mangiare al mattino per iniziare bene la giornata